Spedizione gratuita con ordini superiori a € 30,00 (Cuneo e Paesi Limitrofi) e € 60,00 (Italia)
info@terraviva.coop
Info: 0171-946724

L'Amore per il cibo genuino

11/02/2020

di Marco Rosso.
Fra qualche giorno sarà San Valentino, la festa degli innamorati. Cibo e San Valentino sono strettamente correlati.

A chi non viene in mente una bella cenetta romantica, dove portare la dolce metà. Quindi se il vostro partner ama particolarmente la buona cucina, forse potreste pensare a qualche cosa per unire il romanticismo al cibo.
Quant’è importante puntare prima di tutto su prodotti di qualità sani e genuini?

“Non c’è amore più sincero di quello per il cibo”
diceva George Bernard Shaw.

Tutti, abbiamo una sensibilità innata per il buon cibo. Tutti noi vorremmo, idealmente, alimentarci in modo sano.
Siamo sicuri che é sempre così? Siamo sicuri di saper distinguere un cibo sano e genuino da un alimento che non lo è?
In commercio esistono molti cibi lavorati che contengono additivi come conservati, coloranti, addensanti e chi più ne ha più ne metta.
Quando possiamo definire “sano” un cibo?
Per definizione per cibo sano si intende un cibo genuino, non artefatto e senza sofisticazioni. Il cibo sano e genuino ci viene offerto dalla natura, non contiene chimica aggiunta. Semplicemente questo.

Capire cosa c’è dietro a un prodotto che portiamo in tavola è fondamentale.
Il consiglio è quindi di imparare a leggere l’etichetta di quello che acquistiamo ed esigere informazioni sui prodotti. L’etichetta per legge deve riportare molte informazioni che ci possono aiutare come la denominazione, la provenienza, gli ingredienti, i valori nutrizionali, ecc.

È importante seguire alcune semplici regole.
Quando un prodotto contiene molte indicazioni alimentari di norma e un prodotto di qualità.
Chi produce qualità valorizza il proprio lavoro elencando proprietà nutrizionali e pubblicizzando la natura e l'origine degli ingredienti, come ad esempio la nostra Carne di Bovino di Razza Piemontese Fassone che da oltre vent’anni, attraverso la tutela del Consorzio Coalvi, che controlla e garantisce tutta la filiera, ha sull’etichetta informazioni dettagliate su origine del prodotto, allevamento, luogo e tipologia di lavorazione.

Comunque, in linea di massima, per la spesa alimentare preferite i cibi freschi ed evitate i cibi confezionati nei quali l'uso di additivi è spesso importante.

Fare la spesa usando il cervello e non gli occhi. Non fare troppo affidamento sull’immagine riportata in confezione e sui colori che possono trarre in inganno.

Infine non speculare troppo sul prezzo. Alcuni prodotti sono spesso venduti al di sotto dei costi di produzione, non perché il negoziante voglia essere generoso, ma molto probabilmente nella corsa alla competitività vengono utilizzate delle materie prime scadenti.

Tornando comunque alla festa degli innamorati ci riserviamo di darvi un consiglio.
Se tenete a una persona e anche  a voi stessi, scegliete i vostri piatti preferiti, ma utilizzate sempre prodotti di qualità.

Se stai cercando cibi genuini e artigianali fatti come una volta, SCOPRILI QUI.

La Salute è un bene prezioso e come tale va tutelata e salvaguardata cominciando da ciò che portiamo in tavola.